DOMANDE FREQUENTI
Lista delle domande con le risposte più frequenti

Cosa è incluso nel prezzo del noleggio

Generalmente il catamarano è noleggiato per settimana ed il costo comprendere la locazione dell’intera imbarcazione in eclusiva, indipendentemente dal numero di persone che saranno a bordo.

Il prezzo copre il noleggio della barca, le assicurazioni RC e Full Risk, l’utilizzo delle dotazioni di bordo e del tender.

Le spese obligatorie come il Comfort Package, non sono incluse nel prezzo.

Quali sono le spese extra?

Le spese extra variano sicuramente dalle abitudini degli ospiti e dal tipo di navigazione.

 

  • Cambusa e bevande
Noleggiando la barca in esclusiva è possibile scegliere il menu, la tipologia e la qualità delle bevande. Il costo varia in base al numero di persone a bordo.

 

  • Pernottamento in rada o in porto
Il catamarano è dotato di generatore di corrente e dissalatore. Ciò consente di essere autosufficiente permettendo di pernottare alla fonda senza la necessità di ormeggiare presso un marina privato.
Alcuni ospiti richiedono l’ormeggio notturno presso un porto. In questo caso il costo non è incluso.

 

  • Tipologia di navigazione
Di norma si naviga a vela mantenendo contenuti i costi di carburante che viene utilizzato solo per le manovre ed il generatore di corrente.

E' possibile noleggiare il catamarano solo per alcuni giorni?

Il Charter è settimanale da sabato a sabato.
A richiesta è possibile noleggiare la barca giornalmente o solo per alcuni giorni.

Dove dorme l'equipaggio?

Per l’equipaggio sono riservate 2 cabine di prua con ingresso indipendente.

Ho paura di soffrire il mal di mare

Sconsigliamo in genere l’uso dei farmaci per il mal di mare che hanno tra le controindicazioni sonnolenza. A volte bastano i braccialetti, gli stessi usati per il mal d’auto. Spesso però quella del mal di mare è solo una paura infondata. La barca a vela non è un traghetto, non sarete costretti in posti chiusi, in caso di nausea basterà mettersi un pò al timone, liberare la mente e lasciarsi andare. E’ sempre bene ricordare che le tappe giornaliere non sono mai lunghissime e in caso di mare o mal tempo non vi sottoporremo ad inutili trasferimenti.

Cosa significa dormire alla fonda

Significa restare all’ancora in una baia protetta e non in una marina organizzata. Passere la serata lontano dai rumori e dalle luci della città. Sarà un’esperienza splendida dormire sotto le stelle cullati dalle onde.

Cosa devo portare in barca

Innanzitutto non commettete l’errore di caricarvi troppo: in barca serve molto poco. Utilizzate sacche da barca o borse sportive, possibilmente una sola a persona. Evitate valigie e trolley che quasi sempre non vengono neanche imbarcati. L’abbigliamento varia a seconda delle stagioni e del tipo di uscita in barca. In estate vanno bene magliette e pantaloncini, senza però dimenticare una felpa o un maglione, una camicia a maniche lunghe ed un paio di pantaloni lunghi (del tipo comodo e leggero) ed Un k-Way. Per la navigazione d’altura è indispensabile la cerata, anche d’estate. L’ideale è utilizzare capi confezionati nei tessuti tecnici speciali traspiranti, che allontanano l’umidità dalla pelle e si asciugano in un attimo, fornendo un ottimo isolamento termico. Vivamente sconsigliati i jeans che se si bagnano asciugano molto lentamente. Non devono mancare un paio di scarpe da barca (da usare solo a bordo) e delle comode ciabattine, sempre con la suola in gomma morbida: l’uso di zoccoli di legno a bordo è severamente vietato. Importante è anche il copricapo. L’ideale è averne due: uno per proteggersi dal sole (evitate i cappelli di paglia) ed uno anti-umido/anti-freddo. Risultano utili, infine, un paio di occhiali da sole ed una torcia.

VUOI RICHIEDERE INFORMAZIONI?